La Romagna vista dal Sangiovese, viaggio nelle sue sottozone

Tutta la purezza del Sangiovese nel racconto dell’esperto di enologia Francesco Bordini che il 19 aprile affiancherà la sommelier de I Du Matt, Maura Gigatti, nella serata “La Romagna vista dal Sangiovese”. La degustazione si farà viaggio nelle terre del Sangiovese di Romagna, alla scoperta di luoghi, cantine, vini.

La Romagna è un territorio magnifico le cui colline sono solcate da torrenti che scorrono dagli Appennini verso il mare, disegnando valli e pendici che si differenziano per altitudine, clima, esposizione e suoli. Il Sangiovese è una costante della collina romagnola, ma percorrendola nelle sue vallate muta l’espressione, diventandone un fedelissimo interprete. Queste diversità del territorio e dei vini è stata riconosciuta anche dal Disciplinare del Romagna Sangiovese che nel 2011 ha introdotto 11 sottozone, per differenziare e quindi descrivere in modo appropriato le particolarità di suolo e vino di ognuna.

Durante la serata si potranno scoprire 7 di queste diverse aree attraverso altrettanti vini, provenienti dai territori più rappresentativi, in una narrazione che unisce luoghi e prodotto. In degustazione sono stati scelti solo vini in acciaio, cercando di escludere il più possibile l’uso del legno, per non alterare le singole diversità e sfumature di ognuno di loro (naked wine). Ai 7 Sangiovesi proposti saranno poi aggiunti altri due vini, sempre della Romagna, uno come benvenuto e uno come saluto finale.

Vini in degustazione:
– benvenuto con Albana di Villa Papiano Terra 2016

– BRISIGHELLA
Villa Liverzano 300 2016 

– MARZENO
Ca di sopra Le crepe 2016

– ORIOLO
I sabbioni Le liti 2016

– MODIGLIANA
Villa Papiano Le Papesse 2016

– PREDAPPIO
Noelia Ricci Il Sangiovese 2016

– LONGIANO
Villa Venti Primo Segno 2016

– RIMINI
Podere Vecciano Montetauro 2016 

– Saluti finali con Vendemmia tardiva Albana di Villa Papiano Tregenda 2015

I vini saranno accompagnati dalle proposte dello chef Mariano Chiarelli:
– Cannoli di verdura e carne
– Lasagnetta con ragù e besciamella
– La carne “cotta al giusto” con patate agata e verdure saltate
– Torta sbrisolona

COSTO DELLA SERATA: 40 EURO a persona
Posti limitati. Per partecipare è richiesta la prenotazione alla Trattoria I Du Matt, info@idumatt.it o tel. 0521 251407

GIOVEDÌ 19 APRILE ORE 20.30
TRATTORIA I DU MATT
Via San Leonardo 75 – Parma

I RELATORI
Maura Gigatti
Sommelier professionista Ais e titolare della Trattoria I Du Matt di Parma, insieme allo chef Mariano Chiarelli. Maura inizia il suo percorso professionale nel mondo del vino nel 2013 con l’Ais Parma, per poi proseguire con il Master ALMA-Ais, fino al titolo di Sommelier professionista, conseguito nel 2015. La sua passione l’ha portata a partecipare a diversi corsi e master sul vino, oltre a far parte di giurie e seminari. Nel 2015, 2016 e 2017 ha avuto accesso alle Semifinali Miglior Sommelier d’Italia Trento Doc, nel 2015 ha ottenuto la vittoria al Master del Lambrusco e nel 2016 il secondo posto al Trofeo Consorzio vini di Romagna. Il 2017 si è caratterizzato con il titolo di terza classificata al Master del Nebbiolo, prima classificata al Master del Primitivo e seconda al Trofeo miglior sommelier del Vermentino. Nel 2018 è entrata a far parte, come sommelier, dell’Associazione Le Donne del Vino e di Noi di Sala.

Francesco Bordini
Agronomo e Dottore di Ricerca. Dedica la sua vita alla coltivazione della vite e alla produzione di vini di territorio da varietà principalmente locali. Assieme alla famiglia gestisce l’azienda vitivinicola Villa Papiano, acquisita nel 2001 a ridosso dei crinali appenninici di Modigliana. Sin dal 2001 esercita libera professione negli ambiti della viticoltura, dell’enologia e della direzione aziendale. Il suo primo maestro è stato Remigio Bordini, cultore del sangiovese.